Yoga38 ®

Lo yoga che riscalda il corpo

LA PRATICA YOGA38

Gli Otto Passi dello Yoga di Patanjali:
  1. Yama, la condotta morale: astenersi dall’arrecare danno o offesa agli altri, dalla falsità, dal furto, dall’essere avido
  2. Niyama, la purezza del corpo e della mente, la serenità in ogni circostanza, l'autodisciplina, l'introspezione contemplativa e la devozione
  3. Asana, la corretta postura
  4. Pranayama, il controllo del prana, le sottili correnti vitali nel corpo
  5. Pratyahara, l’interiorizzazione, che si ottiene quando la mente si ritira dai sensi
  6. Dharana, la concentrazione della mente in un punto
  7. Dhyana, la meditazione, essere assorti nella percezione di infiniti aspetti divini: Beatitudine, Pace, Suono Cosmico, Amore e Saggezza che pervadono l’intero universo
  8. Samadhi, l’esperienza dell’unità dell’anima individuale con lo Spirito Cosmico

YOGA38 è un percorso negli 8 stati dello YOGA

YOGA38 è una sessione che ripete sempre le stesse 31 posizioni (ASANA), 2 tecniche di respirazione (PRANAYAMA) che iniziano e chiudono la sessione, 3 saluti al sole per riscaldare il corpo alla pratica e si chiude con un massaggio individuale e con un rilassamento guidato.

Ogni postura ti prepara a quella che segue. Le varianti di ogni postura sono 3 per dare la possibilità a tutti i corpi di entrare nella pratica. La sequenza segue il ritmo del respiro per portare il corpo, il sistema nervoso e la mente a purificarsi.

Il corretto ritmo dei respiri produce un intenso calore interno che disintossica muscoli e organi rendendo il corpo più forte e più flessibile anche grazie alla temperatura della Shala che varia dai 30 ai 33 gradi

YOGA38 rispetta in NYAMAS, le attitudini verso se stessi. SAUCHO, la pulizia del corpo, che è un punto fondamentale per il nostro benessere fisico e mentale.
La pulizia esterna riflette quella interiore, ordine esteriore riflette pulizia e spazio nella mente. Attraverso la purezza del corpo fisico vedi le cose per ciò che realmente sono.
Anche l'AYURVEDA, l'antica tradizionale medicina olistica indiana, ci riconduce all'importanza di un corpo "pulito" e identifica in DINACHARYA, le abitudini giornaliere, gli indispensabili gesti quotidiani per una vita sana e naturale:

  • alzarsi presto al mattino
  • spazzolare i denti e raschiare la lingua
  • pulire il naso
  • pulire l'intestino
  • massaggiare il corpo
  • praticare regolare esercizio fisico
  • bagni e docce e sudorazione
  • bere acqua naturale
  • curare l'alimentazione

SWEDANA: letteralmente significa sudare. Lo scopo del sudore è di dilatare gli SHROTA i canali del corpo per eliminare AMA, le tossine dai DHATU, i tessuti del corpo. I canali dilatati producono sudore. L'azione riscaldante di SWEDANA muove i DOSHA responsabili del transito dei materiali di scarto così, espellendo AMA il corpo diviene più agile e flessibile.

YOGA38 continua con un intenso lavoro fisico attraverso le ASANA. Porterai il tuo corpo a sudare, percepirai il suo calore, la tua attenzione sarà solo al momento presente permettendoti di restare per tutta la sessione in DHARANA. Le tecniche di PRANAYAMA apportano e distribuiscono il prana nel corpo prima e alla fine della pratica. Savasana, nel ritiro dei sensi ti porta a PRATYAHARA per completare il percorso.

Tutta la pratica è una meravigliosa esperienza di meditazione in movimento.

Le difficoltà rafforzano la mente, come la pratica rafforza il corpo

I BENEFICI DELLO YOGA38

Il calore da sempre è riconosciuto come uno strumento terapeutico. Il sudore il suo mezzo.
  • un corpo caldo è un corpo pronto per l'allungamento, tendini e legamenti si rafforzano
  • sciogliendo i muscoli cresce la flessibilità e la mobilità articolare
  • il corpo si purifica, si eliminano le tossine attraverso i tessuti, attraverso la pelle
  • il sistema circolatorio ne trae beneficio grazie al maggior afflusso di ossigeno nelle cellule del corpo
  • aumenta il metabolismo e brucia calorie, i grassi bruciati vengono restituiti in energia
  • il calore dilata i canali interni del corpo rendendo più agevole la via per la rimozione dei materiali di scarto
  • aiuta ad aumentare il battito cardiaco, a migliorare la funzione cardiovascolare e a mantenere il cuore sano
  • concentrazione, determinazione nell'esecuzione delle asana, equilibrio e presenza nella disciplina aiuta il sistema nervoso
  • morbidezza dei movimenti
  • il flusso energetico è in aumento durante la sessione rasserenando la mente

YOGA38 E' PER TUTTI

Si YOGA38 è per tutti.

Per te che soffri di mal di schiena:
Far lavorare la tua schiena ti aiuterà a ritrovare l'elasticità perduta. Il beneficio sarà anche a livello nervoso. Per situazioni croniche tipo lombosciatalgia, cifosi, lordosi, disallineamento vertebrale o colpi di frusta puoi ancora rimediare: pratica!!! Con dolcezza, con l'ascolto del corpo ma pratica! Con il permesso medico anche operazioni più gravi possono permettersi la pratica, il tuo insegnante saprà indicarti la via migliore.

Per tale ragione YOGA38 ha 3 varianti per ogni asana perché tu possa con leggerezza entrare nella tua.

Per te che sei in tensione con il collo per il tuo lavoro sedentario:
Rilasserai e distenderai la tua muscolatura, questo distende il tuo sistema nervoso. Lo yoga dona fiducia e pazienza. La consapevolezza delle nostre potenzialità cambia l'ambiente che ci circonda e migliora la nostra vita, le nostre emozioni.

Per te che pensi di non essere "fatto" per lo Yoga in quanto poco flessibile:
Prova, gioca, sperimenta... YOGA38 migliorerà ogni aspetto del tuo corpo, con la pratica, con la costanza con la pazienza ripetendo sempre le stesse asana potrai sperimentare il miglioramento.

Le persone che soffrono di problemi seri di: IPERTENSIONE e PATOLOGIE CARDIOVASCOLARI O RENALI possono accedere alla pratica previo colloqui con l'istruttore. In ogni caso per accedere alle sessioni è OBBLIGATORIO il certificato medico completo di ECG.

Lo Yoga non è arrivare a toccarsi le dita dei piedi, è ciò che si impara durante la discesa

PRIMA DI PRATICARE YOGA38

  • Bevi acqua prima della pratica
  • Vieni a praticare pulito ma senza profumi che possano arrecare fastidio agli altri praticanti
  • Consuma un pasto molto leggero almeno un paio di ore prima della pratica
  • Vestiti leggero per permettere al corpo di sfogare il sudore

MATERIALE PER LA PRATICA

  • Il tappetino personale (OBBLIGATORIO)
  • Un abbigliamento più leggero possibile (shorts, leggins, top canottiera)
  • Un asciugamano da tenere sopra al tappetino o vicino a te per raccogliere il sudore
  • Un asciugamano pulito con il quale asciugare il corpo subito dopo la lezione
  • Una bottiglietta d'acqua da tenere vicino a te durante la pratica
  • Una tuta (vecchia o dedicata solo a questo scopo) se dopo la pratica vuoi massaggiare sul corpo l'olio di sesamo

PRIMI 15 min. DELLA PRATICA

Il tuo corpo prima della sessione ha bisogno di tempo. Entri in sala e rimani seduto, in silenzio in una posizione comoda, in attesa dell'insegnante per l'inizio della sessione.

Il PRANAYAMA e le sequenze dei SALUTI AL SOLE preparano il tuo corpo alle posture più impegnative.

Durante la lezione con calma e pazienza entra nelle ASANA, asseconda, ascolta, fai fluire il tuo corpo. In qualsiasi momento si presentasse una difficoltà nell'affrontare la pratica accoglila, prova a superarla, ma ricordati di non forzare, hai le varianti che ti permetteranno con calma di avanzare, fermati, ascolta il ritmo del respiro e del battito cardiaco e poi riprendi la tua sessione.


ULTIMI 10 min. DELLA PRATICA

Al termine della sessione bere acqua

In padmasana l’olio di sesamo potrai spalmarlo sul corpo, in corrispondenza dei punti che ti verranno indicati dall’insegnante per facilitare il suo assorbimento.
Il massaggio si mescola al sudore, in SAVASANA (posizione distesa a terra) ci si rilassa.
L'olio di sesamo viene assorbito con facilità dalla pelle. Contiene minerali importanti come fosforo potassio e magnesio. regola lo sviluppo cellulare e apporta vitamine A, E, B1 B2 e B3 benefiche per la salute del corpo. E' efficace contro gli agenti patogeni che attaccano la pelle per le sue proprietà antinfiammatorie.

Dalla purificazione della mente e del corpo nasce nello Yogi la completa prevalenza delle qualità di bontà, disponibilità, dedizione agli altri, padronanza dei sensi, e l'attitudine alla contemplazione e alla comprensione dell'anima come di qualcosa completamente diverso dalla natura esteriore. Patañjali, Yoga Sūtra, ca. I sec. a.e.c. - V sec.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

  • 1) CHIAMA in orario di segreteria 348 32 42 076 o MANDA una mail a info@infinityoga.it
  • 2) PRENOTA la tua prova gratuita in qualsiasi lezione per principianti del calendario. Questo ti permetterà di conoscere alcuni passaggi necessari prima di accedere alla pratica YOGA38 se non hai mai seguito prima una lezione di yoga
  • 3) DOPO la lezione di prova potrai acquistare il pacchetto di 4 lezioni di YOGA38 da consumare entro 4 settimane oppure decidere di acquistare un pacchetto di 12 lezioni in 12 settimane che ti permetteranno di frequentare altri corsi yoga settimanali per aiutarti ad avanzare nella pratica
  • 5) Il pacchetto di YOGA38 ti permette di accedere a qualsiasi altra lezione settimanale

INIZIA LA TUA PRIMA SESSIONE


RICORDA

Yoga è una disciplina...
  • Arriva puntuale alla sessione almeno 5 minuti prima
  • Alle ore 9.15 le porte si chiuderanno e da quel momento non sarà più possibile accedere alla pratica
  • Il silenzio all'interno della sessione fa parte della intensa pratica tutto rimane concentrato sull'asana
  • Nella Shala entri solo tu, con il tuo tappetino personale, asciugamani quanti te ne servono e l'acqua

YOGA38 lo yoga che riscalda il corpo


Orari

   

Nella sezione LAB puoi trovare le sessioni che vengono fissate mensilmente anche in orari diversi

Informazioni


Per richiedere informazioni sul corso clicca qui

Infinityoga

LO YOGA È PER TUTTI.
Lo yoga ti mantiene in salute, ti porta ad esplorare la tua spiritualità e la via per raggiungere questo è una sola: la pratica. Yoga è 99% pratica e 1% teoria - Sri Pattabhi Jois -